Ti piacerebbe vivere più in equilibrio con il pianeta Terra?

Scopriamo insieme come farlo in modo creativo e divertente!

0 +
Zero Waster in Friuli-Venezia Giulia

Prossimi eventi etici

Gennaio 31, 2022 - Febbraio 6, 2022

Data / Ora Evento
31/01/2022
18:00 - 19:00
🌳 MMM (Monthly Monday Meeting)
🗺 Evento online

Febbraio 21, 2022 - Febbraio 27, 2022

Data / Ora Evento
26/02/2022 - 27/02/2022
09:00 - 19:00
🌳 PDC 72h – Stimolare la Regennaissance – 1° Modulo
🗺 Evento online
26/02/2022 - 22/05/2022
09:00 - 19:00
🌳 Permaculture Design Course (PDC), Italy
🗺 Evento online

Cooperando possiamo farcela!

Il progetto Zero Waste FVG è un’iniziativa senza fini di lucro, apartitica, inclusiva e nata dalle persone per le persone.
Nasce dalla volontà di cambiamento e dalla necessità di creare una comunità locale attiva e focalizzata sul trovare strategie, condividere strumenti, lanciare proposte, fare rete…al fine di diminuire l’impronta di ognuno di noi sul pianeta. È uno spazio dove incontrare persone interessate a capire come agire in modo rapido e concreto al cambiamento climatico, condividendo ad esempio pratiche giornaliere che ci permettano di ridurre la quantità di rifiuti che generiamo e scalarle a livello regionale grazie ad una rete in costante espansione.

Costruiamo insieme Zero Waste FVG!

Il progetto è in continua evoluzione ma la sua base è la cooperazione: scegli tu come, quando, dove, per quanto tempo... L'importante è essere costruttivi e contribuire positivamente alla crescita del progetto:
spostando il focus sulla collettività e la proposta di soluzioni.

In questo progetto cerchiamo di favorire e spingere piattaforme digitali non-profit, open source, open standard, che valorizzano la libertà dell’informazione, prive di pubblicità commerciali di prodotti non sostenibili. Consigliamo quindi di usufruire dei servizi social di Zero Waste FVG tramite i seguenti strumenti:
   

L’impatto degli strumenti di informazione nati a fini commerciali sulle nostre vite è enorme e spesso sottovalutato, invitiamo quindi tutti ad informarsi e ridurre l’uso e la promozione (spesso involontaria) delle seguenti piattaforme: